Progetto generale Fiumara d'Arte
2004-2005
Realizzazione
del Museo fotografico all'aperto di Librino
2003-2004
2002
Un chilometro
di tela per Librino
2001


1ª Edizione
Casa degli Artisti

2ª Ed. Casa dei Poeti
3ª Ed. EXTRAordinario

Piano di zona
I quartieri
Istituzioni
Emergenze
La Sicilia

Martedì 7 Marzo 2006

L’INIZIATIVA. Simbolica iniziativa di 1.500 studenti che si trasformano in «portatori d’acqua»

Si «purifica» il fiume Oreto

 

Gli studenti palermitani «purificano» l’acqua del fiume Oreto. Questa mattina, mille e cinquecento studenti, provenienti da settantacinque scuole palermitane, si incontreranno ad Altofonte per raccogliere l’acqua dalla fontana grande e poi versarla nella foce dell’Oreto. I “Portatori d’acqua” con un gesto simbolico auspicheranno la purificazione del fiume Oreto.

La manifestazione e stata organizzata dal Comune di Altofonte e dall’Associazione Fiumara d’arte di Antonio Presti nell’ambito del progetto “Io sono il fiume Oreto dell’Umanità”.

Sempre questa mattina ad Altofonte, Danielle Mitterand, presidente della fondazione France Libertès, darà il via proprio alla campagna internazionale “I Portatori d’acqua”.

Danielle Mitterand, vedova dell’ex presidente della Repubblica francese, si batte con la sua fondazione per l’accesso di tutti all’acqua potabile.

«L acqua ha detto Danielle Mitterand - e diventata una questione fondamentale per l’ambiente, il settore sociale e l’economia. Si tratta di un elemento costitutivo della vita che deve essere considerato come un diritto fondamentale dell’uomo e in quanto tale un bene comune, patrimonio dell’umanità escluso da ogni logica di mercificazione. Essere un Portatore d’acqua - ha aggiunto - significa partecipare localmente ad un movimento mondiale che opera affinché l’acqua non sia una merce e diventi un diritto universale».

Oggi, il sindaco di Altofonte Vincenzo Di Girolamo conferirà alla vedova Mitterand la cittadinanza onoraria e rinnoverà l’appello alla Regione affinché costituisca il parco dell’Oreto con una legge regionale.

Intanto ieri pomeriggio, la vedova Mitterand e Antonino Presti hanno inaugurato, a Palazzo Branciforte, la mostra «Il fiume Oreto storia, proposte e speranze», realizzata nell’ambito del progetto «Io sono il fiume Oreto dell’umanità». A curare la mostra l’associazione Salvare Palermo che ha raccolto i progetti ufficiali sul parco dell’Oreto gli elaborati proposti dagli studenti della Facoltà di Architettura di Palermo e i “sogni” degli studenti più giovani delle scuole elementari, medie e superiori. Soprattutto gli elaborati dei bambini lasciano trapelare una speranza che contrasta con l’attuale realtà del fiume diventato una fogna a cielo aperto, ricettacolo di allevamenti abusivi di vitelli e polli destinati alla macellazione clandestina, reflui e fogne abusive.

 

MARIA MODICA

 

 

 

Rassegna Stampa

                                                                     

 

                                   


 

Antonio Presti

la biografia

Tesi di laurea e studi
sulla Fiumara d'Arte
Storia della Fiumara
I portatori d'acqua
Nagasawa
La barca dell'invisibile
Consagra
La materia poteva non esserci
 L'appello
al Presidente
della Repubblica
Carlo Azeglio Ciampi
 

 

     

Credits:
antoniobonanno.too.it

antoniobonanno
2003@yahoo.it

Associazione Fiumara d'Arte
Casa d'Arte Stesicorea

Piazza Stesicoro 15 - 95100 Catania

tel./fax 095 7151743

e-mail:
info@librino.org
Albergo-museo "Atelier sul mare"
Via Cesare Battisti 4, Castel di Tusa, 98070 (Me) - tel. 0921 334 295
fax 0921 334 283
e-mail: ateliersulmare@interfree.it
website:
www.ateliersulmare.it